Dalle pietre, i colori che accendono l'inverno

Lo scintillio del diamante è intramontabile, ma per questo inverno la parola d'ordine per i gioielli è colore, colore, colore. Nelle occasioni speciali e non solo.

Fra passerelle e street style, quest'anno collane, orecchini e bracciali preziosi si sposano senza batter ciglio con maglioni di lana grossa e felpe, illuminando anche i look (apparentemente) più casual e semplici. Senza timidezza, scegliendo la tinta che più rappresenta la personalità o lo stato d'animo: la parola d'ordine è libertà, che si tinge di tutti i colori delle gemme. Il verde inconfondibile dello smeraldo, tradizionale simbolo di forza, armonia, vitalità, e quello particolarissimo del peridoto, ritenuto in passato un vero talismano per favorire l'amicizia e per liberarsi dall'invidia. Il rosso del rubino, che storicamente rappresenta amore passionale, coraggio, felicità, ma anche le tinte accese della rubellite, simbolo di allegria e fiducia nell'amore, capace di mantenere il suo colore anche nelle variazioni di luce. Il verde-azzurro dell'acquamarina, legata per la tradizione al coraggio, alla chiarezza di pensiero e alla protezione dai pericoli dei lunghi viaggi. Il blu intenso dello zaffiro, che storicamente rappresenta protezione e saggezza, o la tinta squillante della tanzanite, pietra rara considerata fonte di energia e simbolo del ciclo vitale. E un altro grande protagonista è l'oro giallo, per bracciali e anelli che non passano inosservati. Se il cielo è grigio, insomma, i colori si portano addosso.

© Florio Folini | Privacy Policy | Cookie Policy

designed by Pura Comunicazione